venerdì 28 ottobre 2011

rapporto gerarchico tra la verità personale e la Verità

l'incontro di ieri sera a Milano può servire per capire una verità - la verità del rapporto gerarchico (forse in questo punto C. si sta già arrabbiando) tra la verità personale e la Verità

uso una parabola. un uomo si trova in una foresta. ci sono due realtà. una che dipende da lui e suoi desideri - vedere la bellezza della natura, fermarsi e riposare, ascoltare gli uccelli, etc. la seconda - la mappa del percorso, previsione meteorologica, le sue capacità fisiche, etc. secondo cui lui deve essere ad un punto preciso del percorso ad un ora precisa per non rimanere nella foresta senza né cibo né posto per dormire

i vostri cosmoschemi e matrici, M. e C., sono la "seconda realtà" della vostra vita. non dipendono dai vostri desideri. ma vostri desideri devono adattarsi a loro. e (devo dirvelo, anche se rischio di arrabbiare) alla "seconda realtà" i vostri desideri personali non interessano

il mio aiuto a voi dipende dalla vostra comprensione di questo fatto

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. in questo momento sono nella foresta di notte, piove a dirotto, ho la gamba rotta, forse l'unica cosa che ho è la mappa. L'ultima cosa a cui penso è riposare e ascoltare gli uccelli... sono alla sopravvivenza.
    Non sono arrabbiata)) ringrazio per la preziosa mappa !

    RispondiElimina